Juve, tra sogni proibiti e possibili partenze si accelera per Locatelli


È Manuel Locatelli l’obiettivo principale della Juventus. Questo è probabilmente l’unico dato certo che abbiamo di questi primi giorni di mercato estivo, i quali sono caratterizzati ancora da incertezza totale e soprattutto da attesa. Attesa, sì, perché la maggior parte delle operazioni si concretizzeranno con tutta probabilità al termine dell’Europeo.

Locatelli: l’affare si farà

Ma la Juventus ora sa cosa vuole Allegri e quindi la società sta facendo di tutto per accontentarlo. È l’ex Milan, attuale centrocampista del Sassuolo, il rinforzo primario designato per rinforzare un reparto che è stato tanto criticato negli ultimi tempi. E così la trattativa già è partita e la sensazione è che l’affare si farà.

Le tempistiche possono variare, ma la distanza tra Sassuolo e Juventus è davvero minima. Difatti, la volontà della società torinese è quella di inserire delle contropartite, alcune delle quali molto apprezzate ai neroverdi. In primis c’è Radu Dragusin, giovane difensore dalla stazza impressionante, che piace moltissimo agli emiliani. Il rumeno ha già confermato che accetterebbe di buon grado di fare esperienza e giocare con continuità.

Ma il Sassuolo sta cercando di spingere anche per altri giocatori della primavera bianconera, ovvero Fagioli e Felix Correia. Sul primo ci sono tanti dubbi, perché la Juve ha voglia di valorizzarlo e piace tantissimo ad Allegri. Fatto sta che sembra molto vicina la chiusura dell’affare: si parla di 30 milioni di euro con l’aggiunta di una o più contropartite tecniche. Un primo incontro c’è stato ed è stato positivo, nei prossimi giorni ci saranno ulteriori sviluppi.

Juventus: obiettivo scudetto

A prescindere dalla rosa che la società bianconera stia imbastendo, è evidente che ci sia la forte volontà di lottare strenuamente per lo scudetto il prossimo anno. La sensazione è che il distacco che si sia potuto avvertire quest’anno tra l’Inter e la Juventus sarà molto meno evidente il prossimo anno. Non soltanto perché è tornato un allenatore con esperienza internazionale e con un feeling sensazionale con l’ambiente, ma anche perché l’Inter ha perso un pezzo da Novanta, il tecnico Conte, e soprattutto è in procinto di perdere almeno un paio di altre pedine che sono state determinanti per lo scudetto scorso, vedi Hakimi.

E questo i book già lo sanno: la Juventus, infatti, è attualmente considerata la favorita per il prossimo scudetto, con una quota che si aggira sulle due volte la posta. Se hai voglia di rimanere sempre aggiornato circa le giocate da poter effettuare, qui puoi trovare i migliori pronostici sulla Serie A, in modo tale da giocare sempre con criterio.

Non solo Locatelli

Ma non c’è soltanto Locatelli nel mirino bianconero. Ci sono alcuni sogni che Max Allegri vorrebbe provare a rendere realtà. Tra questi senza dubbio troviamo Pogba e Milinkovic Savic. Entrambi i centrocampisti sarebbero assolutamente utili alla causa e soprattutto farebbero fare un salto di qualità enorme.

Il francese è ormai diventato un centrocampista totale, ma guadagna circa 15 milioni di euro annui. Il serbo, invece, ha uno stipendio molto più abbordabile, ma le richieste di Lotito sono altissime e appare difficile possa spostarsi attualmente.

Due sogni proibiti che se potessero diventare realtà farebbero esplodere la tifoseria bianconera. Fatto sta che le strade sono molto ardue e difficili da intraprendere in entrambi i casi. Sarebbe probabilmente determinante in tal caso comprendere il futuro di Ronaldo. Il portoghese ha il futuro nelle sue mani, considerando che ha ancora un anno di contratto con la Juve, ma se dovesse decidere di abbandonare anzitempo Torino lascerebbe la possibilità di investire: soltanto di stipendio verrebbero risparmiati oltre 30 milioni annui. Ma si dovrebbe, poi, agire anche in attacco, dove già ora manca una riserva adeguata.

Facebook